Il primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier

Il primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier

Il primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier è disponibile dal 19 marzo su Disney+. La nuova serie Marvel, che segue di sole due settimane la conclusione di WandaVision, si compone di 6 episodi e proseguirà, al ritmo di un episodio a settimana, fino al 23 aprile

Intitolato Il Nuovo Ordine Mondiale (New World Order), questo episodio d’esordio ha una funzione introduttiva. Ci aggiorna sulle situazioni attuali dei due protagonisti, Sam Wilson (Anthony Mackie) e Bucky Barnes (Sebastian Stan), le cui vicende però sono separate e non presentano ancora punti di contatto. Inoltre ci vengono presentati i primi antagonisti della serie, i Flag-Smashers, ma degli altri due personaggi regolari, ovvero Sharon Carter e Helmut Zemo, mentre un terzo, John Walker (Wyatt Russell), viene introdotto solo negli ultimi secondi.

Il primo episodio di The Falcon and The Winter Soldier: l’omaggio al secondo film di Cap

Falcon ha fatto il suo esordio nel film Captain America: The Winter Soldier, stesso titolo in cui Bucky Barnes è comparso nella sua identità attuale. La sequenza iniziale del primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier ne è un diretto omaggio. Il film si apriva infatti con Captain America che si lanciava da un aereo per una missione atta a liberare una nave dello S.H.I.E.L.D., la Lemurian Star, dirottata da dei mercenari, guidati da Georges Batroc (Georges St-Pierre).

La serie si apre con una sequenza molto simile, con Falcon che si lancia da un’aerea per condurre una missione di salvataggio. La differenza è che ad essere dirottato questa volta è un aereo, sopra lo spazio aereo tunisino e diretto verso la Libia. Ma il dirottatore, a capo di queste milizie LAF, è sempre Batroc “il saltatore.

Marvel's Captain America: The Winter Soldier..L to R: Georges Batroc (George St-Pierre) & Captain America/Steve Rogers (Chris Evans)..Ph: Zade Rosenthal..? 2014 Marvel. All Rights Reserved.
Marvel’s Captain America: The Winter Soldier..L to R: Georges Batroc (George St-Pierre) & Captain America/Steve Rogers (Chris Evans)..Ph: Zade Rosenthal..? 2014 Marvel. All Rights Reserved.

Se nei fumetti il soprannome è dovuto alla sua abilità nell’arte marziale del savate (di cui da sfoggio anche nel combattimento con Falcon), qui assume anche un altro significato. Batroc e gli altri membri del LAF, dotati di tute alari, si lanciano nel vuoto con l’ostaggio, dando vita ad uno spettacolare inseguimento aereo tra canyon e elicotteri.

L’eredità di Captain America

Il fulcro del primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier risiede nel peso dell’eredità di Steve Rogers. Sei mesi dopo la vittoria contro le forze di Thanos e l’addio a Tony Stark e Steve Rogers, Sam Wilson si sente chiaramente inadeguato ad assumere il ruolo di Captain America, e per questo consegna lo scudo dell’amico al museo Smithsonian.

Nonostante anche il compagno Avenger Jim Rhodes, alias War Machine (Don Cheadle), non ne sia convinto, Sam ritiene che lo scudo, simbolo di tutto quanto rappresentasse Captain America, non possa essere brandito da altri che da Steve Rogers.

È quindi comprensibile la sua rabbia nel finale quando viene annunciato che quello stesso scudo che lui ha riconsegnato perché venisse conservato nel museo è stato dato ad un nuovo Captain America, John Walker (interpretato da Wyatt Russell).

La presentazione del nuovo Captain America nel primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier
La presentazione del nuovo Captain America nel primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier

Nei fumetti John Walker è stato il primo sostituto di Steve Rogers in epoca moderna. Dopo gli esordi come Super-Patriot, gli fu assegnato il costume e lo scudo di Capitan America dalla Commissione degli Affari Superumani, dopo che Steve Rogers si rifiutò di rispondere direttamente al governo. Ben presto, anche a causa dell’assassinio dei suoi genitori, Walker diventò violento e incontrollabile. Dopo che Steve Rogers tornò ad essere Cap, però, il governo gli diede una nuova identità e il costume che Rogers aveva indossato come “il Capitano” nei mesi precedenti. Nei panni di U.S.Agent, Walker ha ricoperto il ruolo di supereroe governativo, risultando spesso antipatico e sgradevole, ma dimostrando comunque il suo valore negli Avengers e in Force Works.

Un curiosità: l’ipotesi complottista che viene raccontata riguardo Steve Rogers, ovvero che vivrebbe su una base lunare intento a sorvegliare quello che avviene sulla Terra, è in realtà quello che nei fumetti succede ad un altro eroe della 2ª Guerra Mondiale, ovvero Nick Fury Sr., che in seguito all’omicidio dell’Osservatore, The Watcher, viene “condannato” a prenderne il posto nei panni di The Unseen.

Il tormentato passato di Winter Soldier

Mentre Sam agisce per conto dell’esercito come Falcon e cerca di risolvere i problemi economici della sorella, l’altro protagonista della serie, James “Bucky” Barnes, deve fare i conti con il suo passato. Utilizzato come sicario senza volontà dall’Hydra dal dopoguerra in poi, Bucky deve fare i conti con i sensi di colpa.

Cerca di espiare le sue colpe facendo amicizia con un anziano, Yori Nakajima, (Ken Takemoto)padre di una sua vittima innocente di qualche anno fa, eliminato solo perché testimone di una sua azione. Nel mentre si sottopone a sedute di terapia, a cui è costretto dalla grazie concessagli, e cerca di rimediare alle azioni criminali compiute in passato.

Grazie all’iniziativa dell’anziano Yori, Bucky fa amicizia con una cameriera, Leah (Miki Ishikawa). Nonostante la simpatia tra i due sembra spontanea, la dinamica ricorda molto quella che si era creata tra Steve Rogers e Sharon Carter, prima che si scoprisse che quest’ultima era un’agente dello S.H.I.E.L.D. con il compito di sorvegliarlo.

Il doloroso percorso di ravvedimento di Barnes rispetto alle azioni del suo passato, di cui non ha colpa ma ha memoria, era alla base anche della serie Winter Soldier del 2012, la prima serie a fumetti dedicata all’alter ego di Bucky, uscita dopo che aveva abbandonato il ruolo di Capitan America per riprendere l’identità della spia sovietica.

Copertina di Winter Soldier 1 del 2012 di Lee Bermejo con il protagonista del primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier
Copertina di Winter Soldier 1 del 2012 di Lee Bermejo

Gli altri personaggi nel primo episodio di The Falcon and the Winter Soldier

Incontriamo il tenente Joaquin Torres, supporto logistico di Falcon nelle sue operazioni con l’Air Force. Nei fumetti non è un militare, ma un giovane immigrato messicano che vive in Arizona e che si occupa di assistere i migranti lungo il confine. Rapito dalla Serpent Society, viene sottoposto ad esperimenti che legano il suo DNA a quello del falco Redwing, il compagno di Sam Wilson (che nei fumetti è un vero falco, non un drone come sullo schermo). Liberato da Sam, che all’epoca vestiva i panni di Capitan America, assume l’identità del nuovo Falcon.

Copertina di Captain America: Sam Wilson 5 del 2016, di Daniel Acuna, con l'esordio di Joaquin Torres nei panni di Falcon
Copertina di Captain America: Sam Wilson 5 del 2016, di Daniel Acuna, con l’esordio di Joaquin Torres nei panni di Falcon

Altro personaggio che incontriamo è Sarah Wilson, sorella di Sam che ha continuato l’attività di pesca dei genitori, in Luisiana. Se il background di Falcon è decisamente diverso rispetto a quello dei fumetti, dove è figlio di un pastore di Harlem, la presenza della sorella e dei suoi figli è una costante. Nei fumetti Sam ha anche un fratello, Gideon, il cui figlio Jim per un certo periodo diventa la spalla di Hulk, prima di morire tragicamente di AIDS anni dopo. Nel Marvel Cinematic Universe un ragazzo di nome Jim Wilson è apparso in L’Incredibile Hulk, coniando il nome di Abomination dopo aver visto la mostruosa trasformazione di Emil Blonsky.

Jim Wilson (P.J. Kerr) intervistato in L'Incredibile Hulk (2008)
Jim Wilson (P.J. Kerr) intervistato in L’Incredibile Hulk (2008)

Infine, seguendo le indagini di Torres, incontriamo il gruppo dei Flag-Smashers, anarchici mondialisti che, oltre ad essere dietro alle azioni dei LAF a inizio episodio, sfruttano la mobilitazione delle masse via app per creare caos e rapinare una banca in Svizzera. Sono due i membri che vediamo rapidamente, la giovane Karli Morghentau, che distribuisce le maschere per creare confusione, e Dovich, colui che materialmente compie la rapina e che, affrontato da Torres, dimostra forza e capacità superumane.