Il periodico ritorno dei Difensori!

Puntuale come l’avvicendarsi delle stagioni, ecco che la Marvel propone l’ormai consueto ritorno dei Difensori. Il “non gruppo” torna in scena a maggio, con un nuovo numero 1 di cui è stata diffusa la copertina, realizzata da Javier Rodriguez, l’apprezzatissimo disegnatore di History of the Marvel Universe.

Da quanto si può intuire dalla copertina, il gruppo torna nella formula dei Secret Defenders degli anni ’90. In quell’incarnazione era un gruppo di personaggi un po’ “borderline” riuniti dal Dottor Strange alla necessità. Assieme a Strange, l’unico membro sicuramente presente è Masked Raider, colui che lancia l’allarme riguardo ad una non meglio specificata minaccia al Tempo stesso.

La copertina di Defenders 1 in uscita a maggio 2021, realizzata da Javier Rodriguez, che segna il ritorno dei Difensori
La copertina di Defenders 1 in uscita a maggio 2021, realizzata da Javier Rodriguez

Chi è Masked Raider

Masked Raider è un personaggio ancora avvolto nel mistero, apparso per la prima volta nello speciale Marvel Comics 1000 e che indossa l’Eternity Mask. Si tratta di un artefatto che rende il suo possessore in grado di affrontare chiunque. In circolazione dal Medioevo, e trasportata in America dai Padri Pellegrini, ha scandito alcuni dei momenti chiave del Marvel Universe.

Al momento della sua introduzione Masked Raider era stato pubblicizzato come un personaggio che avrebbe sconvolto l’universo Marvel. In realtàè apparso molto poco, a causa della pandemia di Covid che ha stravolto i piani editoriali, .

È stato il personaggio che ha dato il via all’indagine su Incoming! che ha rappresentato il prologo all’evento Empyre. In seguito l’abbiamo intravisto sullo sfondo della prima pagina di Iron Man 2, assistere alla riattivazione di Korvac (cosa che era stata preannunciata in Marvel Comics 1001, peraltro).

Il ritorno dei Difensori, ma quali?

Ora sembra rivolgersi a Strange per scongiurare una minaccia al tessuto stesso del Tempo. Per farlo, i due dovranno scegliere altri Difensori da un mazzo di tarocchi che rappresenta vari membri passati del team. Per questo ritorno dei Difensori vediamo raffigurati infatti anche i membri originali Hulk e Sub-Mariner, oltre a Silver Surfer che è sempre stato un personaggio presente fin dalle origini anche se su base molto irregolare.

Chi invece è stata presente quasi dall’inizio fino alla fine della sua prima incarnazione è Valchiria. Abbiamo da poco rivisto Brunhilde nel Valhalla in King in Black: Return of the Valkyries. Forse il personaggio che ha rappresentato di più i Difensori, insieme a Hellcat e Nighthawk, Valchiria è stata anche il personaggio che è confluita nei Nuovi Difensori, l’incarnazione del gruppo guidata da Bestia che vedeva tra i suoi membri anche Dragoluna e l’ormai dimenticata Cloud, tutti e tre rappresentati dai tarocchi in copertina.

Altro personaggio che spesso è stato membro del gruppo più informale del Marvel Universe è stato Daimon Hellstrom, il Figlio di Satana, recentemente protagonista di una breve serie TV andata in onda su Hulu e che arriva in Italia su Disney+ dal 23 febbraio.

L’ultima carta rappresenta Betty Ross, negli attuali panni de l’Arpia, che ha militato, quando era Red She-Hulk, nella versione del gruppo nata poco dopo Fear Itself. Quella formazione però visse un’avventura nel tempo che si concluse con la cancellazione di quella stessa linea temporale, per cui è come se non fosse mai esistita… O forse è proprio legata alla minaccia annunciata da Masked Raider?

La miniserie Netflix

Questo ritorno dei Difensori non ha nulla a che vedere con i Defenders visti su Netflix, un’alleanza estemporanea tra i protagonisti dei telefilm Marvel diffusi sulla piattaforma, ovvero Daredevil, Luke Cage, Jessica Jones e Iron Fist.

Quel gruppo ha avuto anch’esso una trasposizione a fumetti dallo stesso titolo, ma al di là delle copertine non si sono mai chiamati Difensori tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *