Facciamo il punto su: Falcon & Winter Soldier

Dopo il grande successo di Wandavision, rilasciata a gennaio 2021, Disney+ continua a proporre le serie originali prodotte dai Marvel Studios con The Falcon and the Winter Soldier, il cui rilascio è previsto solo due settimane dopo la conclusione della serie dedicata a Scarlet Witch e Visione.

The Falcon and the Winter Soldier: l’annuncio e la scelta del cast

Annunciata nell’ottobre 2018, The Falcon and the Winter Soldier doveva essere la prima serie Marvel originale ad esordire su Disney+, ma i ritardi nelle riprese effettuate all’estero, per la precisione in Repubblica Ceca, sopraggiunte con la pandemia di Covid-19 hanno causato lo slittamento del debutto, che avverrà dopo la conclusione di Wandavision.

Il cast regolare

Nel maggio 2019 fu diffusa la data di inizio delle riprese, ottobre 2019, e ufficializzato il ritorno non solo di Anthony Mackie come Sam Wilson e Sebastian Stan come Bucky Barnes, ma anche di Emily VanCamp come Sharon Carter e di Daniel Bruhl come Helmut Zemo. La serie quindi non solo riprenderà le vicende di Falcon e di Winter Soldier, apparsi per l’ultima volta in Avengers: Endgame, ma riporterà in scena anche il villain di Captain America: Civil War.

Per quanto riguarda Sharon Carter, l’Agente 13 dello S.H.I.E.L.D. apparso in Captain America: The Winter Soldier e Captain America: Civil War, si tratta della nipote della Peggy Carter con cui Steve Rogers ha deciso di passare il resto della vita, tornando nel passato in Avengers: Endgame. Certo, il fatto che abbia avuto una relazione anche con la stessa Sharon dovrebbe essere una questione abbastanza imbarazzante…

Il cast si è arricchito, nel febbraio 2020, con l’aggiunta al cast degli attori Wyatt Russell, nel ruolo di John Walker, alias U.S.Agent, il sostituto governativo di Captain America.

Gli altri attori

Le notizie arrivate dal set hanno poi rivelato la presenza di Desmond Chiam e Miki Ishikawa, in ruoli ancora non noti. Sappiamo che Clé Bennet avrà il ruolo di Lemar Hoskins, Battlestar (la spalla di U.S.Agent), e del ritorno di Georges St. Pierre nei panni di Georges Batroc, il criminale apparso in apertura di Captain America: The Winter Soldier. Un altro antagonista che si vedrà nella serie è Flag Smasher, lo Spezzabandiera, in una versione femminile interpretata da Erin Kellyman.

Infine, tra gli altri attori confermati ci sono Adepero Oduye, Noah Mills, Danny Ramirez e sorpattutto Carl Lumbly. Secondo alcune voci quest’ultimo sarebbe l’interprete di Isaiah Bradley, il “Capitan America di colore” dalla storia controversa.

Altre voci non confermate poi hanno indicato anche la presenza di Don Cheadle, che riprenderebbe il ruolo di Jim Rhodes, alias War Machine.

Trailer e immagini promozionali

Qualche immagine della serie era stata diffusa nello spot Disney+ trasmesso durante il Superbowl, ma il primo trailer ufficiale della serie, è stato diffuso In occasione del Disney Investor Day del 10 dicembre 2020.

Nella stessa giornata i canali social Marvel e Disney hanno pubblicato anche il primo poster ufficiale della serie, che vede raffigurati i due protagonisti Falcon e Winter Soldier.

La prima immagine promozionale di The Falcon and the Winter Soldier, dal 19 marzo su Disney+

In occasione del Superbowl del 7 febbraio 2021 è stato diffuso un secondo trailer, in cui si vede l’ambientazione di Madripoor, Helmut Zemo con un passamontagna viola che ricorda la sua controparte a fumetti e Sharon Carter in azione. In genere, il trailer gioca molto sull’atmosfera da “buddy movie” che si è creata tra i due protagonisi.

Contemporaneamente è stato distribuito un nuovo poster, in cui si vedono i vari membri del cast. Colpisce come lo scudo di Cap sia raffigurato in possesso di U.S.Agent: che Sam lo restituisca al paese? Nel trailer lo si vede esercitarsi, prima che lo usi brevemente anche Bucky, ma poi non compare mai se non nella scena con U.S.Agent.

La seconda immagine promozionale di The Falcon and the Winter Soldier, dal 19 marzo su Disney+

Successivamente, il 15 marzo, dopo aver diffuso i poster dei vari personaggi e clip e promo vari, viene rilasciato un secondo trailer ufficiale.

  • Falcon and Winter Soldier: Sam Wilson
    Falcon and Winter Soldier: Sam Wilson

Episodi e date di uscita

La serie verrà diffusa si Disney+ a partire dal 19 marzo 2021, presumibilmente a ritmo di un episodio a settimana. Con ogni probabilità i Marvel Studios realizzeranno anche altre due puntate di Legends, dedicate a Sam Wilson e Bucky Barnes, che saranno disponibili dal 12 marzo.

A differenza di Wandavision, gli episodi di The Falcon and the Winter Soldier dovrebbero essere tutti della durata di circa un’ora. La serie dovrebbe dividersi in 6 episodi, e dovrebbe quindi vedere la conclusione il 23 aprile.

The Falcon and the Winter Soldier  Action, Adventure, Drama | 60min | TV Mini-Series (2021)
Stars: Daniel Brühl, Desmond Chiam, John GettierSummary: TV series centering on Marvel Cinematic Universe characters Falcon and The Winter Soldier.

Photos


See all photos >>

La trama e i personaggi di The Falcon and the Winter Soldier

La miniserie prende le mosse dalla conclusione di Avengers: Endgame, dove un anziano Steve Rogers ha affidato il suo scudo a Sam Wilson, l’ex parà in grado di volare con un’attrezzatura avanzatissima. Falcon si trova così a dover fare i conti con la pesante eredità di Captain America, aiutato dal miglior amico di Steve, Bucky Barnes, ex commilitone di Rogers diventato un cyborg assassino al soldo dei sovietici prima di essere liberato da Cap.

U.S.Agent

Ma l’eredità di Cap non è un’esclusiva solo di Falcon: infatti è in circolazione un nuovo emulo di Captain America, U.S.Agent. Nei fumetti si tratta di John Walker, un ex nemico di Cap, il Superpatriota, che fu insignito del costume e dello scudo dopo che Steve Rogers rassegnò le dimissioni in aperto contrasto con il governo degli Stati Uniti.

Dopo che Rogers, svelato il complotto che l’aveva spinto all’abbandono, riprese il suo ruolo, il governo diede una nuova identità a Walker, Jack Daniels, e un nuovo costume, quello di U.S.Agent. Personaggio molto conservatore e spesso in contrasto con gli altri supereroi, U.S.Agent negli anni si è comunque ritagliato un suo ruolo negli Avengers, dimostrando comunque il suo valore, anche se non sempre in linea con gli ideali di Cap.

U.S.Agent e Battlestar nella copertina di U.S.Agent 4 del 2021, di Marco Checchetto

Originariamente era accompagnato da un secondo “Bucky” (che nei fumetti era la spalla adolescente di Cap durante la guerra), Lemar Hoskins, ma dopo che si resero conto che il termine associato ad una persona di colore assumeva connotazioni decisamente razziste il personaggio assunse il nome di Battlestar.

Madripoor e U.L.T.I.M.A.T.U.M.

Da quanto si vede dai trailer, una delle minacce che dovranno affrontare è quella dei terroristi globalisti di U.L.T.I.M.A.T.U.M. (Underground Liberated Totally Integrated Mobile Army To Unite Mankind), guidati da una versione femminile di Flag Smasher, che predicano l’abbattimento degli stati nazionali ed un mondo senza alcun tipo di frontiera.

Grazie alle foto trapelate dal set, abbiamo visto come alcune sequenze saranno ambientate nella nazione fittizia di Madripoor, un’isola del sud-est asiatico, vagamente ispirata a Singapore, dove la prospera la criminalità e la corruzione. Probabile che i personaggi interpretati da Desmond Chiam e Miki Ishikawa siano legati a questo ruolo.

Isaiah Bradley

Infine, sembra confermato che nella seria sarà integrata anche la vicenda di Isaiah Bradley, raccontata per la prima volta nella miniserie Truth – Red, White And Black del 2003. Uno dei 300 afro-americani che subirono degli esperimenti per replicare la formula del super-soldato, Bradley fu l’unico a sopravvivere. Incarcerato per 17 anni dopo la guerra per insubordinazione, soffrì poi di una degenerazione neurale che lo lasciò invalido.

Nei fumetti però il nipote di Isaiah Bradley, Eli, è Patriot, eroe che fa parte degli Young Avengers. La sua possibile introduzione di Patriot va nella direzione di una possibile creazione di una nuova generazione di eroi per il futuro del Marvel Cinematic Universe. Nelle varie altre produzioni Marvel Studios, stiamo infatti assistendo alla possibile introduzione di vari altri giovani eroi: Stature, Wiccan, Speed, Ms. Marvel, la nuova Hawkeye, Ms. Marvel, Ironheart…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *