Facciamo il punto su: WandaVision

WandaVision è la prima serie originale Marvel che sarà trasmessa attraverso la piattaforma di streaming Disney+ a partire dal 15 gennaio 2021. Originariamente doveva essere la seconda, ma le riprese di The Falcon And The Winter Soldier hanno subito dei pesanti ritardi a causa della pandemia di Covid-19, per cui l’ordine di rilascio delle due serie si è invertito.

Con il contestuale rinvio dell’uscita cinematografica di Black Widow, inoltre, WandaVision segna anche l’inizio della cosiddetta Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe, dal momento che è il primo titolo ad uscire dopo Spider-Man: Far From Home che fungeva da epilogo alla Fase Tre.

WandaVision è anche la prima serie prodotta direttamente dai Marvel Studios, dopo la decisione di chiudere la divisione Marvel Television presa nel corso del 2020.

WandaVision: l’annuncio e la scelta del cast

Annunciata originariamente nel settembre 2018 come una serie dedicata a Scarlet Witch, con Elizabeth Olsen che avrebbe ripreso il ruolo di Wanda Maximoff, poche settimane dopo l’annuncio è stato arricchito dalla conferma della presenza di Paul Bettany, l’interprete di Vision.

Il titolo definitivo, WandaVision, fu ufficialmente rivelato nel corso del Disney’s Investor Day tenutosi l’11 aprile 2019, e alla Comic-Con dello stesso anno Kevin Feige, capo dei Marvel Studios, annunciò la presenza di Teyonah Parris nel ruolo di Monica Rambeau, personaggio già apparso da bambina in Captain Marvel.

In seguito sono stati annunciati i ritorni di Kat Dennings, che riprende il ruolo di Darcy Lewis, ricercatrice apparsa nei primi due film di Thor, e di Randall Park, che interpreta nuovamente l’agente Jimmy Woo, comparso in Ant-Man & The Wasp. Altro membro del cast regolare della serie è Kathryn Hahn, che interpreta la vicina Agnes, personaggio di cui ancora non si sa molto.

Trailer e immagini promozionali

Dopo qualche immagine all’interno di generici spot promozionali di Disney+, un primo trailer della serie è stato rilasciato il 20 settembre 2020.

In seguito, a partire dal 4 dicembre 2020, con l’annuncio della data di uscita ufficiale, sono state rilasciate a cadenza quotidiane le immagini promozionali della serie, ognuna che riprendeva lo stile televisivo di una decade diversa, partendo dagli anni ’50.

Il rilascio del poster ufficiale della serie dopo le varie immagini promozionali, il 10 dicembre 2020, è coinciso con il rilascio del secondo trailer della serie, avvenuto nel corso del Disney’s Investor Day.

Con l’avvicinarsi della data del rilascio, è stato poi distribuito un nuovo breve promo ed i poster promozionali dedicati ai singoli personaggi (che abbiamo analizzato in un altro post)

Episodi e date di uscita

Gli ultimi comunicati stampa rilasciati dalla Disney indicano WandaVision come una serie in 9 episodi della durata di circa un’ora l’uno. Originariamente sembrava che la serie fosse divisa in 6 capitoli. A quanto pare, dopo la premiere che vedrà rilasciati due episodi in un’unica soluzione il 15 gennaio 2021, i successivi verranno rilasciati a cadenza settimanale su Disney+ ogni venerdì. La serie quindi dovrebbe arrivare alla conclusione venerdì 5 marzo 2021.

WandaVision  Action, Adventure, Comedy | TV Mini-Series (2021– )
Stars: Paul Bettany, Kat Dennings, Kathryn HahnSummary: Blends the style of classic sitcoms with the MCU in which Wanda Maximoff and Vision -two super-powered beings living their ideal suburban lives-begin to suspect that everything is not as it seems.

Photos


See all photos >>

La trama e i personaggi di WandaVision

La trama di WandaVision è ancora avvolta nel mistero. Da quanto si può capire dai trailer, Wanda Maximoff, giovane mutata dagli esperimenti dell’Hydra con la Gemma della Mente, è intrappolata in una sorta di realtà distorta in cui vive come se fosse in una sit-com, cambiando differenti periodi storici. All’interno di questa realtà è presente anche Visione, l’androide creato da Ultron con una personalità umana con il quale Wanda aveva intrapreso una relazione, prima che venisse ucciso da Thanos per prelevare la Gemma della Mente, il potente artefatto cosmico incastonato nella sua fronte che gli aveva donato la coscienza.

I poteri di Wanda non sono mai stati ben definiti: vanno dalla telecinesi al controllo mentale, ma in Avengers: Endgame si è visto come sia in grado di tenere testa ad un essere potentissimo come Thanos. Nei fumetti i suoi poteri sono più precisamente definiti come manipolazione delle probabilità e, più in generale, della realtà stessa.

Possibile quindi che sia la stessa Wanda all’origine della realtà distorta in cui sta vivendo, e in cui può aver riportato in vita Visione. Visione però appare in possesso della Gemma Della Mente, che teoricamente sarebbe stata distrutta in Avengers: Endgame (e la sua versione proveniente dal passato dovrebbe essere tornata al suo posto). In un’immagine si vedono Wanda e Visione tenere in braccio due bambini: nei fumetti i loro gemelli, William e Thomas, hanno avuto una storia tragica ed estremamente complessa, e attualmente sono i due Young Avengers noti come Wiccan e Speed.

Al di fuori della realtà in cui vivono Wanda, Visione e i loro vicini (tra cui la misteriosa Agnes) sembra esserci una sorta di campo di forza, su cui indagano gli agenti dello S.W.O.R.D., l’agenzia che è succeduta allo S.H.I.E.L.D. ma che dovrebbe avere un focus più rivolto alle minacce extraterrestri. Tra quelli che appaiono come agenti dello S.W.O.R.D. possiamo vedere Jimmy Woo (ex agente dello S.H.I.E.L.D. assegnato alla sorveglianza di Scott Lang in Ant-Man And The Wasp) e Darcy Lewis, la ricercatrice che in Thor e in Thor: The Dark World si è specializzata in varchi interdimensionali.

Infine, un’agente sul campo che opera all’interno della realtà in cui vivono Wanda e Visione ma che ne viene espulsa in maniera violenta è Monica Rambeau, figlia di Maria, ex compagna di Carol Danvers in aviazione. Si era vista bambina in Captain Marvel, e a quanto pare negli anni è diventata un’agente operativo dello S.W.O.R.D.. Nei fumetti Monica è in possesso di poteri energetici (può trasformarsi in varie forme d’energia) e per un buon periodo ha assunto il nome di Capitan Marvel (il secondo, dopo il kree Mar-Vell), arrivando anche ad assumere il ruolo di leader degli Avengers, per poi passare ai nomi in codice di Photon e Pulsar. Al giorno d’oggi, ufficialmente utilizza il nome in codice di Spectrum, ma i più si rivolgono a lei con nome e cognome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *